la cerimonia dell'acqua

Le Tredici Nonne

 

Nel 2004, tredici anziane provenienti da tradizioni spirituali di tutto il mondo si incontrarono seguendo una visione comune.

La loro visione parlava di un futuro di pace, in cui l'umanità, indipendentemente dal proprio credo o dal colore della propria pelle si ricorderà di essere Una e tornerà a essere figlia e custode della Terra e non sua carnefice. 

Da qui nacque la missione di queste donne: ricordare, in un tempo di gravissima dimenticanza, la relazione che intercorre tra tutte le cose, manifestazione di un unico Mistero.

Da quel momento in avanti, il Concilio delle 13 Nonne Indigene si è riunito per pregare, per fare cerimonia per portare avanti la saggezza originaria presente in ogni tradizione al di là delle coloriture culturali. Singolarmente, ogni nonna ha mantenuto solo i costumi pacifici della propria cultura d'origine, promosso iniziative ecologiche e portato avanti la medicina naturale della propria terra.

Per avere maggiori informazioni su di loro, sui loro progetti e sui loro insegnamenti, vi consiglio vivamente di procurarvi il documentario "For the next 7 generation" e di visitare il loro sito:

http://www.grandmotherscouncil.org/

 

 

La pratica dell'acqua

 

Uno dei grandi contenuti portati avanti dalle Nonne Indigene è il potere che la preghiera del cuore ha di modificare la realtà. Nella visione indigena, pregare non equivale a prostrarsi ai capricci di un dio invisibile che può o non può esaudire le nostre richieste. Pregare, fare cerimonia, implica mantenere una sana relazione con tutto ciò che esiste, significa mantenere pulita e umile la propria mente, sana e in armonia la natura, riconoscere la reciprocità fra le cose.

Una delle pratiche più incoraggiate dalle Nonne Indigene è quella della preghiera per l'Acqua.  

Qui di seguito un loro testo tradotto in italiano.

  • Prepara una coppa di acqua pura o poniti di fronte a una grande massa d'acqua.

  • Prega per l'acqua, chiedendo scusa per l'inquinamento e il poco rispetto. Dunque offri preghiere di amore, gratitudine e rispetto.

  • Unisci le mani verso l'acqua, dal tuo cuore la tua energia sarà proiettata nell'acqua tramite le mani. (puoi chiudere gli occhi durante questo processo).

  • Intendi che le vibrazioni si propagheranno attraverso le acque su tutta la Madre Terra.

  • Puoi aggiungere le tue preghiere personali all'acqua, meditazione, canto, musica, canzoni, danza... Tutto con il medesimo Intento.

  • Quando la preghiera è finita, versa un po' di acqua potabile sulle tue mani, con un pensiero d'amore, e aspergila intorno a te (come se stessi seminando), dunque bevi l'acqua con una sensazione di gratitudine.

Ti ringraziamo per far parte di tutti coloro che pregano la vita delle acque per le generazioni future.

Per quanto possa sembrare superfluo, ci teniamo a specificarlo. Vi ricordiamo che le informazioni qui ritrovate sono di natura generale e a scopo puramente divulgativo. Quindi non vogliono (e non possono!) sostituire in alcun caso il consiglio di un medico, o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari (odontoiatri, infermieri, psicologi, farmacisti, veterinari, fisioterapisti, etc.)

Quando in questo sito viene utilizzato il termine "medicina tradizionale" lo si fa in riferimento a una categoria antropologica ben definita. 

  • Instagram Social Icon
  • b-facebook

© 2023 by Natural Remedies. Proudly created with Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now