• Diego Nicola Dentico

Onda di Hun Aj



Inizia il 17 maggio l’onda di Hun Aj (Ben in yucateco).

Connesso all’animale dell’armadillo Aj è il nahual del potere, è connesso al fuoco e all'est. Il suo colore è il rosso, e il messaggio è che abbondanza e condivisione sono connesse, così come sono connessi potere e servizio.

Aj si traduce letteralmente come “canna” e nel Popol Vuh, libro sacro dei Maya Quiché appare nel momento in cui, prima di partire per il viaggio nello Xibalbà, i due gemelli piantano una coppia di canne nel giardino della nonna, dicendo che se le vedesse marcire sarebbe il segnale della loro sconfitta nel mondo degli spiriti. Così accade, e Ixmucane, la nonna, si dispera nel vedere le due “aj” morire, ma la gioia ritorna nel momento in cui, dopo un inganno ben escogitato, i due gemelli non solo tornano in vita, ma riescono anche a resuscitare il padre (il Signore del mais – anch’egli legato al nahual Aj) e a sconfiggere l’Origine della Morte e il Potere della Morte.

Aj viene chiamato anche il “nahual dei giovani” e i giorni Aj sono particolarmente indicati (soprattutto 8 Aj… che cade però nella tredicina successiva) per chiedere protezione e benedizione sui bambini e suoi neonati.


Nel calendario Tonalamatl, Aj compare con il nome di “Acatl”. Il glifo è maggiormente connesso al concetto di bioenergia e alla manifestazione del corpo fisico come volontà dello spirito.

17 maggio: 1 Aj – Ben, l’origine della moltiplicazione

18 maggio: 2 Ix, il sacrificio del potere.

19 maggio: 3 Tz’ikin – Men, la bellezza comunica.

20 maggio: 4 Ajmaq – Kib, l’organizzazione della purezza.

21 maggio: 5 Noj – Caban, il sostentamento della saggezza.

22 maggio: 6 Tijax – Etznab, l’ispirazione come medicina.

23 maggio: 7 Kawoq – il potere che influenza la comunità.

24 maggio: 8 Ajpu – Ahau, energia che porta beneficio alla comunità attraverso il compimento delle opere.

25 maggio: 9 Imox – Imix, la sapienza che proviene dalla connessione con l’origine.

26 maggio: 10 Iq, la trasformazione del pensiero e della parola.

27 maggio: 11 Ak’ab’al – Akbal, autorità nascosta, capacità di creare nell’invisibile.

28 maggio: 12 K’at – Kan, elevazione del seme originale del proposito di vita.

29 maggio: 13 Kan – Chicchan, integrazione di tutto ciò che si manifesta a livello fisico.

#Maya #Tzolkin #Cholquij #Trecena #Hun #Aj #Ben

12 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti