• Diego Nicola Dentico

Onda di Hun Keme



Entriamo nell'onda del nahual Keme (l'allacciatore dei mondi, il gufo). Connesso alla memoria ancestrale e alla trasformazione, il prossimo gruppo di 13 giorni sarà un buon momento per chiudere con i cicli del passato e con le linee ancestrali.

Tra le pratiche tipiche di questi giorni vi sono le offerte di ossa o gusci d'uovo per chiedere la guarigione delle proprie ossa o la pacificazione con i traumi del proprio albero genealogico.


Nel Tonalamatl compare con il nome di Miquiztli, che letteralmente significa “morte”. Nel modo di pensare indigeno, la morte non è vissuta come la fine, ma come il passaggio a un nuovo stato di consapevolezza per noi viventi inconcepibile e, quindi, spaventoso. Gran parte dell’addestramento di un guerriero (spirituale e non) è incentrato sull’andare incontro alla morte con consapevolezza.

Nel Popol Vuh, il libro sacro dei Maya Quiché, Keme compare nei signori della morte (1 Keme e 7 Keme, rispettivamente l’Origine della Morte e il Potere della Morte) che vengono sconfitti dai gemelli Hunajpu e Ixbalanké. Nonostante nel mito appaiano come i “nemici” dei fratelli sacri, i signori della morte sono gli antenati di Ixquic (la donna sangue, la Grande Dea incaricata di generare gli esseri umani). L’umanità nasce dal cielo e dagli dèi della vita, ma reca in sé anche l’impronta della morte.

30 maggio: 1 Keme – Cimi, l’origine della morte.

31 maggio: 2 Kej – Manik, il sacrificio dell’equilibrio, l’equilibrio dinamico.

1 giugno: 3 Qanil – Lamat, energia che comunica la maturazione.

2 giugno: 4 Toj – Muluc, il ringraziamento, ordine della reciprocità.

3 giugno: 5 Tzi – Oc, la memoria e la saggezza della parola. Il sostegno dell’ordine cosmico.

4 giugno: 6 Batz – Chuen, l’ispirazione artistica.

5 giugno: 7 E – Eb, il potere del cammino.

6 giugno: 8 Aj – Ben, energia che porta beneficio attraverso la moltiplicazione.

7 giugno: 9 Ix, la maestria del potere.

8 giugno: 10 Tz’ikin – Men, la trasformazione della Visione.

9 giugno: 11 Ajmaq – Kib, l’autorità della purezza.

10 giugno: 12 Noj – Caban, l’elevazione della saggezza.

11 giugno: 13 Tijax – Etznab, l’integrazione di tutte le cose è la medicina.

#Maya #Tzolkin #Cholquij #Trecena #Hun #Keme #Cimi

57 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti