• Diego Nicola Dentico

Onda di Hun Kan



“Tutto era in quiete, nulla si muoveva. Qualunque cosa potesse esistere semplicemente non c'era: solo la massa d'acqua, solo il mare calmo. Solo mormorii, increspature, nell'immensa oscurità della notte primordiale.

Solo Tz’aqol e B’itol (Creatori e Formatori), tepew Q’ukumatz (la Maestosa Serpente Piumata), cioè l'Alom e il K’ajolom (i portatori e i genitori), era in quell'acqua, circondato di luce e adorno delle piume verdi e turchesi del q’uq’.”

(Popol Vuh)

Inizia l’8 luglio 2018 la trecena guidata dal serpente Kan (Chikchan in yucateco). Il serpente é il flusso della saggezza che rivela il mistero, è lo scorrere del fiume e del sangue venoso.

É la vita stessa, sia nel suo aprire le ali verso i mondi superiori (Kukul-kan) sia nell'espressione dell'amore e della sensualità. I giorni Kan sono usati per benedire l'armonia di una coppia e per cercare buoni pensieri, la trecena di Kan è un ottimo momento per la meditazione, l’indagine e lo studio: i prossimi tredici giorni sono dedicati al fluire con il tempo, alla ricerca della verità e della giustizia e all'ascoltare le parole degli abuelos.


Nel Tonalamatl, Kan compare con il nome di “coatl” che si traduce letteralmente come “serpente”. Il significato è il medesimo di Kan. Coatl compare come suffisso o prefisso del nome di molte divinità del pantheon mexica, come ad esempio Quetzalcoatl (omologo di Kukulkan o Q’ukumatz) Mixcoatl, il serpente-nube che rappresenta forse la tempesta, forse la via lattea, forse entrambe; Xiucoatl, il serpente di fuoco e ultima, ma non per importanza, Coatlicue, la dea Madre nel suo aspetto magnifico e terribile di divoratrice (dell’immagine che abbiamo di noi stessi).

8 luglio: 1 Kan-Chikchan, l’origine della rivelazione.

9 luglio: 2 Keme-Cimi, energia del sacrificio nella trasformazione.

10 luglio: 3 Kej-Manik, trasmissione della disciplina, insegnamento dell’equilibrio.

11 luglio: 4 Qanil-Lamat, l’organizzazione che permette la crescita.

12 luglio: 5 Toj-Muluc, sostegno del servizio, memoria del servizio.

13 luglio: 6 T’zi-Oc, ispirazione della retta parola.

14 luglio: 7 Batz-Chuen, il potere della tradizione.

15 luglio: 8 E’-Eb, la moltiplicazione dei cammini.

16 luglio: 9 Aj-Ben, la maestria del rinnovamento.

17 luglio: 10 Ix, la trasformazione del potere.

18 luglio: 11 Tz’ikin-Men, l’autorità sulla bellezza.

19 luglio: 12 Ajmaq-Kib, l’elevazione della purezza.

20 luglio: 13 Noj-Caban, l’integrazione della saggezza rivelata.

#Maya #Tzolkin #Cholquij #Trecena #Hun #Kan #Chikchan #Coatl

0 visualizzazioni

Per quanto possa sembrare superfluo, ci teniamo a specificarlo. Vi ricordiamo che le informazioni qui ritrovate sono di natura generale e a scopo puramente divulgativo. Quindi non vogliono (e non possono!) sostituire in alcun caso il consiglio di un medico, o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari (odontoiatri, infermieri, psicologi, farmacisti, veterinari, fisioterapisti, etc.)

Quando in questo sito viene utilizzato il termine "medicina tradizionale" lo si fa in riferimento a una categoria antropologica ben definita. 

© 2023 by Natural Remedies. Proudly created with Wix.com

  • Instagram Social Icon
  • b-facebook
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now