• Diego Nicola Dentico

Onda di Hun Q'anil



“Dove andrò a prendere il mais per riempire la rete, come mi è stato ordinato?” si domando [Ixquic]. Subito di mise a invocare gli spiriti guardiani del potere, affinché la aiutassero: vieni, sollevati! Ixtoj, signora generosa, Ixq’anil, signora della maturità, Ixcacaw, signora del cacao, Ixput’ziyà, signora del mais. Tu che sei guardiana del cibo di Hunchuen e Hunb’atz’!”

(Popol vuh)

Q’anil è il nahual dell'abbondanza e della maturazione. Q’anil infatti si può tradurre in maniera molto creativa come “giallitudine del maiz”. Il glifo di questo nahual rappresenta Venere e possiamo dire che Q’anil sia nella sua struttura un eroe civilizzatore, un conquistare, un’energia che porta espansione. Il Chilam Balam, probabilmente influenzato dal Tonalamatl, associa a Q’anil il coniglio e gli organi di riproduzione.

La trecena che inizia con Q’anil è dedicata ai temi dell'abbondanza, della famiglia e del territorio.

I giorni Q’anil sono ottimi per ringraziare Madre Natura di tutta la bellezza e l'abbondanza, sono buoni giorni per chiedere ricchezza e guarire problemi di fertilità. I giorni 8 Q’anil, nello specifico, sono giorni di benedizione per la semina, il raccolto o l'inizio di nuove cose.


Nel Tonalamatl, Q’anil compare con il nome di Tochtli (coniglio). Le divinità che tutelano e sorreggono questo periodo di tempo sono Xiuhtecuhtli (il “coltello di pietra turchese”), più noto con il nome di Huehueteotl energia del fuoco e condensazione di tutti gli antenati, e Xipe Totec, il signore del rinnovamento primaverile, dell’alba e del distacco della pelle.

28 novembre 2018: 1 Q’anil, l’origine della maturità.

29 novembre 2018: 2 Toj, sacrificio che genera gratitudine.

30 novembre 2018: 3 Tz’i, esatta riproduzione dei messaggi originari.

1 dicembre 2018: 4 B’atz’, ordine che permette la manifestazione della tradizione.

2 dicembre 2018: 5 E’, sostegno del cammino.

3 dicembre 2018: 6 Aj, ispirazione e rinnovamento.

4 dicembre 2018: 7 Ix, il potere.

5 dicembre 2018: 8 Tz’ikin, il beneficio comunitario.

6 dicembre 2018: 9 Ajmaq, la maestria dell’arte di correggere gli errori.

7 dicembre 2018: 10 Noj, le trasformazioni della Terra.

8 dicembre 2018: 11 Tijax, l’autorità nel campo della guarigione e dell’equilibrio.

9 dicembre 2018: 12 Kawoq’, elevazione comunitaria.

10 dicembre 2018: 13 Ajpu, integrazione dell’Arte del guerriero fiorito.

#Maya #Tzolkin #Cholquij #Trecena #Hun #Qanil #Lamat #Tochtli

0 visualizzazioni

Per quanto possa sembrare superfluo, ci teniamo a specificarlo. Vi ricordiamo che le informazioni qui ritrovate sono di natura generale e a scopo puramente divulgativo. Quindi non vogliono (e non possono!) sostituire in alcun caso il consiglio di un medico, o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari (odontoiatri, infermieri, psicologi, farmacisti, veterinari, fisioterapisti, etc.)

Quando in questo sito viene utilizzato il termine "medicina tradizionale" lo si fa in riferimento a una categoria antropologica ben definita. 

© 2023 by Natural Remedies. Proudly created with Wix.com

  • Instagram Social Icon
  • b-facebook
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now