• Diego Nicola Dentico

Onda di Hun Aaj



“(…) Qui lasceremo un segnale sulla nostra sorte: ciascuno di noi pianterà una canna nel mezzo della casa. Se si seccano, questo sarà il segnale della nostra morte. (…) Se germogliano dirai: sono vivi!”

(Popol vuh)

Connesso all’animale dell’armadillo Aaj è il nahual del rinnovamento.

Aaj si traduce letteralmente come “canna” e nel Popol Vuh, libro sacro dei Maya Quiché appare nel momento in cui, prima di partire per il viaggio nello Xibalbà, i due gemelli piantano una coppia di canne nel giardino della nonna, dicendo che se le vedesse marcire sarebbe il segnale della loro sconfitta nel mondo degli spiriti. Così accade, e Ixmucane, la nonna, si dispera nel vedere le due “Aaj” morire, ma la gioia ritorna nel momento in cui, dopo un inganno ben escogitato, i due gemelli non solo tornano in vita, ma riescono anche a resuscitare il padre (il Signore del mais – anch’egli legato al nahual Aaj) e a sconfiggere Hun Kame e Wuqub’ Kame, l’Origine della Morte e il Potere della Morte. La “canna” rappresentata da Aaj è anche la colonna vertebrale.

Aaj viene chiamato anche il “nahual dei giovani” e i giorni Aaj sono particolarmente indicati (soprattutto 8 Aaj… che cade però nella tredicina successiva) per chiedere protezione e benedizione sui bambini e suoi neonati.


Nel calendario Tonalamatl, Aaj compare con il nome di “Acatl”, canna. Il glifo è maggiormente connesso al concetto di bioenergia e alla manifestazione del corpo fisico come volontà dello spirito. Le dee che sorreggono la trecena di Acatl sono Acuecucyoticihuati (Chalchiuhtlicue) e Tlazoteotl. La prima fu la reggente del Quarto Sole, che terminò con il diluvio (provocato da Chalchiuhtlicue stessa), la seconda è la dea “dell’immondizia”, ovvero colei che purifica trasformando la sozzura in nutrimento.

1 febbraio 2019: 1 Aaj, l’origine della moltiplicazione

2 febbraio 2019: 2 Ix, il sacrificio del potere.

3 febbraio 2019: 3 Tz’ikin, la bellezza comunica.

4 febbraio 2019: 4 Ajmaq, l’organizzazione della purezza.

5 febbraio 2019: 5 Noj, il sostentamento della saggezza.

6 febbraio 2019: 6 Tijax, l’ispirazione come medicina.

7 febbraio 2019: 7 Kawoq, il potere che influenza la comunità.

8 febbraio 2019: 8 Ajpu, energia che porta beneficio alla comunità attraverso il compimento delle opere.

9 febbraio 2019: 9 Imox, la sapienza che proviene dalla connessione con l’origine.

10 febbraio 2019: 10 Iq, la trasformazione del pensiero e della parola.

11 febbraio 2019: 11 Ak’ab’al, autorità nascosta, capacità di creare nell’invisibile.

12 febbraio 2019: 12 K’at, elevazione del seme originale del proposito di vita.

13 febbraio 2019:13 Kan, integrazione di tutto ciò che si manifesta a livello fisico.

#Maya #Tzolkin #Cholquij #Trecena #Hun #Aaj #Acatl #Ben #2019

11 visualizzazioni

Per quanto possa sembrare superfluo, ci teniamo a specificarlo. Vi ricordiamo che le informazioni qui ritrovate sono di natura generale e a scopo puramente divulgativo. Quindi non vogliono (e non possono!) sostituire in alcun caso il consiglio di un medico, o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari (odontoiatri, infermieri, psicologi, farmacisti, veterinari, fisioterapisti, etc.)

Quando in questo sito viene utilizzato il termine "medicina tradizionale" lo si fa in riferimento a una categoria antropologica ben definita. 

© 2023 by Natural Remedies. Proudly created with Wix.com

  • Instagram Social Icon
  • b-facebook
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now