top of page
  • Immagine del redattoreDiego Nicola Dentico

27 luglio 2024 - cerimonia della sauna e rito del fuoco "into the wild", provincia di Torino

Aggiornamento: 2 lug

Ci incontriamo il 27.07.2024, che nel calendario rituale rappresenta il giorno Ajmaq, uno dei giorni in cui si ha la possibilità di offrire il perdono e chiedere perdono agli antenati.

In questa occasione praticheremo due cerimonie sacre di purificazione e guarigione: la sauna e il fuoco maya. Verranno condivisi insegnamenti sul calendario Maya e i nahuales dei partecipanti.





Che cos'è il Tuuj (la sauna maya)?

Il Tuuj rappresenta un'antica forma di guarigione e purificazione, tramandata di generazione in generazione come lo strumento principe della medicina popolare. Questa sauna cerimoniale va oltre il semplice trattamento fisico, affrontando anche le dimensioni emotive dell'essere umano. Diversamente dall'Inipi Lakota, con cui non va confuso, il Tuuj mostra affinità con la sauna finlandese - strumento che utilizzo per riproporre la cerimonia in Europa. Gli elementi della preghiera permeano ogni fase di questa pratica, creando un legame sacro tra l'uomo e l'universo. In questo rito di purificazione, il corpo e l'anima si riconciliano, ristabilendo l'equilibrio e la salute in un fluire armonioso con la natura e con il Divino.


Che cos'è la cerimonia del fuoco?

Nella millenaria tradizione dei Maya del Guatemala, la cerimonia del fuoco è un rituale sacro condotto dagli ajq'ij, i sacerdoti custodi della conoscenza ancestrale. Attraverso il fuoco, essi cercano il contatto con il Divino per ristabilire l'armonia interna ed esterna. Immersi in uno stato di profonda consapevolezza, gli ajq'ij modulano l'energia divina invocando le 20 forze del Calendario Sacro. Queste cerimonie possono essere di ringraziamento, di petizione o di passaggio, collettive o individuali. Attorno al Fuoco Sacro, pratiche di curanderismo possono essere eseguite, sia all'interno con candele, sia all'esterno, creando un legame sacro tra l'uomo e la natura.


Quando?

27.07.2024 - h.09.30.

La giornata sarà molto "wild", non andremo in una struttura ma nella selvatichezza. C'è un orario di incontro ma non è possibile definire a che ora terminerà l'esperienza. Probabilmente verso il tardo pomeriggio.


Dove?

Ci si incontra alla stazione di Chivasso per poi spostarsi nei boschi.


Compromesso:

100€


Cosa portare:

- ciabattine

- asciugamano/telo mare

- costume da bagno e pareo

- bandana

- almeno 2 litri d'acqua

- pranzo al sacco

- una candela bianca

- una candela gialla

- una candela viola

- eventualmente blocco note e penna

(Le candele non devono avere bicchieri o contenitori, devono essere quelle classiche).


Conduce:

Nicola Dentico

Autore e naturopata, è riconosciuto dalle comunità Maya del Guatemala come contador del tiempo (custode di tradizione). È laureato in discipline dell’arte, musica e spettacolo. Conduce viaggi nei territori indigeni, saune temazcalli, cerimonie del fuoco e formazioni erboristiche.


Per informazioni e iscrizioni contattare:

Nicola presso il form "contatti" che trovate a questa pagina.

179 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page