• Diego Nicola Dentico

29.10.2021 - Tredicina di Ix

Tredicina di Ix



Cos’è il potere? Come posso mettere il mio potere al servizio?


Il glifo rappresenta le macchie del giaguaro, nahual di Ix e totem della Terra.

Ix è l'energia femminile per eccellenza e le sono associati i muscoli. I giorni Ix sono ottimi per offrire cerimonie alla Grande Madre per “chiedere perdono” dello sfruttamento delle risorse naturali e per tornare, come esseri umani, umilmente, alla natura. La trecena che inizia con Ix è imbevuta di questa energia, che porta anche guarigione, protezione ed è ottima per benedire ogni genere di investigazione e ricerca spirituale e scientifica.

Il simbolismo del giaguaro racchiude in sé due energie apparentemente opposte: il giaguaro è il Sole dell’Inframondo, lo Spirito invisibile che sostenta il visibile, ma allo stesso tempo è il cielo notturno pieno di stelle, la vacuità dell’infinito. In ogni caso è una condensazione del Potere.

Nel Popol Vuh, le quattro coppie primordiali da cui discende tutta l’umanità sono composte dai quattro “uomini giaguaro”: Balm Kitzé e Cahà Palumà, Balam Aqab e Chomja, Majukutaj e Tz’nunyà, Iki Balam e Qaqixjà.

Balam, in Maya yucateco, significa per l’appunto “giaguaro” così come ix nelle lingue quicheane. Curiosamente ix posto davanti a un nome può essere inteso come un vezzeggiativo (es Ixpyacoc, che significa “nonnino”) o può significare “donna”, come nel caso di Ixquic (la Donna-Sangue).


29.10.2021: 1 Ix, il ventre della Madre Terra e quello della Madre Cosmo sono uno nel buio che precede la luce. Origine del potere.

30.10.2021: 2 Tz’ikin, la visione della dualità. Nel gioco della percezione, osservatore e osservato creano la realtà.

31.10.2021: 3 Ajmaq, afflato di redenzione. Il pensiero e la parola hanno il potere di sanare.

01.11.2021: 4 Noj, la conoscenza e l’ordine.

02.11.2021: 5 Tijax, sostegno della guarigione e dell’equilibrio.

03.11.2021: 6 Kawoq, ispirazione per la comunità.

04.11.2021: 7 Ajpu, è consegnato il potere di portare a compimento la Grande Opera.

05.11.2021: 8 Imox, acqua che benedice le quattro direzioni. Beneficio per tutti gli esseri.

06.11.2021: 9 Iq', conoscenza dell’infinito attraverso il respiro.

07.11.2021: 10 Aq’ab’al, ciò che giudichiamo realtà è poroso come un sogno. L’intuizione trasforma, l’intuizione si trasforma.

08.11.2021: 11 K’at, connessione tra tutti gli esseri. La grande autorità della natura si manifesta in ogni singola forma.

09.11.2021: 12 Kan, l’Aquila si nutre del Serpente. La vita si eleva nello spirito.

10.11.2021:13 Kame, energia che tutto trasforma in memoria. Integrazione delle esperienze dei nostri antenati.


Una pratica essenziale

Questa piccola pratica di contemplazione (arte della Veggenza), preghiera (arte dell'Intento), ricapitolazione (arte dell'Agguato) e sogno fiorito (arte del Sognare) l'ho formulata sulla base degli insegnamenti dei vari maestri che ho incontrato, in questa e in altre realtà. Rappresenta un protocollo base della via Maya-Tolteca, che ovviamente non si esaurisce in queste brevi righe.


Giorno - Offerta al Nahual

Inspiro.

Sollevo le mani verso l’alto, immaginando di poter catturare tutti i corpi celesti e concentrarli in un solo punto luminoso. Uk’u’x Kaj. Cuore del Cielo.

Espiro.

Le mani scendono, porto il Cuore del Cielo al mio cuore. Sono uno con l’Immaginazione Infinita del Cosmo.

Inspiro.

Apro le mani e le allargo verso il basso immaginando di poter abbracciare tutto il potere del mondo tellurico e degli alleati in forma animale. Uk’u’x Ulew. Cuore della Terra.

Espiro.

Le mani salgono, porto il Cuore della Terra al mio cuore. Sono uno con l’Amore Infinito del Cosmo.

Inspiro.

Le mani si aprono come ali a entrambi i lati del mio corpo.

Condivido il mio cuore con il Cuore di Tutti gli Esseri visibili e invisibili.

Sono uno con il Potere Infinito del Cosmo.

Offro la fiamma di una candela, grani di copale sul carbone dell'altare, percepisco l'aspetto della realtà rappresentato da uno specifico nahual allineandomi ai suggerimenti del calendario sacro.


Ad esempio: nei giorni Q'anil mediterò sui poteri che tutto portano a maturazione, nei giorni Noj sulla silenziosa saggezza della natura, nei giorni Aq'ab'al sulla porosità onirica di ciò che definisco "reale" o nei giorni Tz'i sull'esattezza delle leggi cosmiche che può essere interpretata come spietatezza o come amore incondizionato, etc...


Notte - ensueno

Tredici respiri consapevoli.

Ricapitolo la giornata.

Riposo nella coscienza del (animale collegato al nahual).

30 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti