• Diego Nicola Dentico

Il calendario Ab'

Aggiornato il: gen 29


Nella cultura #Maya esistono diversi tipi di calendari sacri e non solo il Cholq’ij. Uno di questi è il calendario #Ab’. Un calendario di 365 giorni.

È il tempo che ci impiega la Terra a completare un’orbita intorno al Sole. Diversamente dal calendario gregoriano, non viene corretto ogni 4 anni con l'anno bisestile. La correzione non è importante perché si tratta, per l’appunto, di un calendario sacro e civile, non di un calendario agricolo come ipotizzato da alcuni. Assume il nome di “amaca” per via dell’apparente oscillazione del Sole in concomitanza dei solstizi e degli equinozi.


Consta di 18 mesi di 20 giorni ciascuno più un periodo di 5 giorni, il Wayeb, che preannuncia il cambio di “Cargador” dell’anno, ovvero il nahual che dona il proprio impulso all’intero Ab'.


I Maya conoscevano il concetto di zero, cosa che non ebbe solo un’influenza sulla cultura matematica, ma anche sulla vita spirituale. I giorni dei mesi vengono tutt’ora numerati a partire dallo 0 fino al 19.


es. 0Zac 1Zac 2Zac 3Zac 4Zac 5Zac 6Zac 7Zac 8Zac 9Zac 10Zac 11Zac 12Zac 13Zac 14Zac 15Zac 16Zac 17Zac 18Zac 19Zac


I mesi del calendario Ab’ sono i seguenti:


Pop, Wo, Sip, Sotz’, Tzek, Xul, Yax’kin, Mol, Ch’en, Yax, Zac, Kej, Mak, K’ank’in, Muwan, Pax, K’yab, Kumk’u, Wayeb.


Si tratta di nomi in Maya Yucateco, in quanto i nomi nelle lingue dell'Altopiano sono andati perduti.


I cargadores

Ogni anno Ab’ è organizzato e sorretto da un nahual detto “Cargador”. Solo quattro glifi possono diventare Cargadores all’interno di un “secolo Maya” da 52 anni. I Cargadores sono: Noj, Iq', Keej, E’.


I cicli continuano a ripetersi finché i quattro nomi dei Cargadores non si saranno presentati accompagnati dai tredici numerali, ottenendo così una somma di anni pari a 52. A quel punto il conto riparte dall’inizio.


Wuqub Qaqix (ciclo delle Pleiadi – Muchuc Chumil) o “Secolo Maya”


Si tratta del periodo di 52 anni nei quali i quattro Mam hanno regnato per 13 anni ciascuno, equivale a 52 rivoluzioni solari e a 73 rivoluzioni del calendario sacro di 260 giorni. Si riallineano il calendario Cholq’ij e il calendario Ab’.

Nonostante in tempi moderni si dica che ogni 52 anni cada il “Gran Wayeb” di 13 giorni e il gruppo di quattro cargadores cambi non c’è nessuna attestazione archeologica che confermi questa affermazione.


I cargadores non cambiano per un motivo molto semplice: all’interno del cerchio del calendario ci sono due assi portanti: il primo è quello Kan-Tz’ikin (Serpente-aquila, un riferimento a #Kukulkan) e ci parla del cammino del sole dall’est all’ovest. Il secondo asse portante è quello Tz’i-Ajpu. In questo caso si fa riferimento alla presenza del sole nel Mondo Superiore (Ajpu), quindi al Gran Ajaw Madre-Padre della Vita, e alla presenza dello Spirito nel Mondo Infero (Tz’i, equivalente del messicano Xolotl).









Questi quattro nahuales, ovvero #Kan, #Tzi, #Tzikin e #Ajpu sono considerati i “segretari” e i “tesorieri” del Tempo. I quattro cargadores sono invece i nahuales intermedi tra questi grandi reggenti, pertanto sono #Iq’, #Keej, #E’ e #Noj.


La verità di questo assunto è data dal sistema matematico che soggiace alle relazioni tra i nahuales del calendario.

112 visualizzazioni

Per quanto possa sembrare superfluo, ci teniamo a specificarlo. Vi ricordiamo che le informazioni qui ritrovate sono di natura generale e a scopo puramente divulgativo. Quindi non vogliono (e non possono!) sostituire in alcun caso il consiglio di un medico, o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari (odontoiatri, infermieri, psicologi, farmacisti, veterinari, fisioterapisti, etc.)

Quando in questo sito viene utilizzato il termine "medicina tradizionale" lo si fa in riferimento a una categoria antropologica ben definita. 

© 2023 by Natural Remedies. Proudly created with Wix.com

  • Instagram Social Icon
  • b-facebook
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now