• Diego Nicola Dentico

Il sentiero di Ququmatz - formazione alla Cosmovisione Maya-Tolteca


“Il maestro (Quq'umatz', il Serpente Piumato) è luce, tè, specchio. Sue sono le pitture nere e rosse, suoi sono i codici. Lui stesso è scrittura e sapienza, cammino e guida verace; conduce le persone e gli eventi, è un’autorità in tutto ciò che è umano.

“Egli pone uno specchio davanti a noi per mantenerci sani e attenti, ci obbliga prenderci carico della nostra identità. Si concentra nella sua opera, regola il suo cammino, dispone e pone ordine, applica la luce sul mondo..."

(Codice Martinense)



Secondo le Cosmovisioni native il creato è composto da una rete di relazioni che fanno parte del Grande Uno (Hun-Racàn). Ogni cosa nasce dal Mistero, dal Cuore del Cielo-Cuore della Terra, che viene descritto in forma duale, come Tzacol (Creatore) e Bitol (Formatore) o come Nonno e Nonna, Dio e Dea della Creazione.

La Cosmovisione dei Maya è filosofia applicata, una forma di attitudine dinnanzi alla vita e di educazione della percezione che ci permette di uscire dal conosciuto, dallo scontato, dalle programmazioni che riceviamo fin dalla nascita in una cultura che ha fatto della dimenticanza la propria bandiera, e di entrare in un modo nuovo di intendere noi stessi e il mondo.


Questa formazione in sei incontri singoli della durata di 1h30 è pensata per coloro che vogliono avvicinarsi alla Cosmovisione Maya-Tolteca e vivere la vita secondo la sua filosofia. È possibile ricevere la formazione sia dal vivo che in remoto.


Non si tratta di un "corso per diventare sciamani" (idea di per sé priva di senso): la Cosmovisione è un cammino percorribile da tutti e ha come obiettivo quello di integrarsi all'utz k'aslem, il concetto Maya della "buona vita e utile esistenza".


Temi degli incontri

  1. Il "gemello energetico": lettura della propria "croce maya";

  2. Il fiore di Medicina e le sue pratiche: la seconda attenzione;

  3. Essere presenza: la ricapitolazione;

  4. Navigare il Nahual: percepire il sognare;

  5. Sacralizzare il tempo: i calendari sacri come mappe della Cosmovisione;

  6. cerimonia del Fuoco per la benedizione del/la Camminante.


Per info, prezzi e per fissare gli appuntamenti, contattami.

47 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti