• Diego Nicola Dentico

Onda di hun Ajpu



Poi i ragazzi salirono nella luce e all’istante si alzarono in volo e giunsero in cielo. Ad Hunajpu appartiene il Sole, a Ixabalamkeej la Luna.

(Popol vuh)


Ajpu, nahual del Sole e archetipo del guerriero. Il suo glifo è talvolta la rappresentazione di un volto (il winaq, ovvero la qualità umana del Sole) e talvolta la rappresentazione di un fiore a quattro petali, come nel caso del Tonalamatl. Alcuni Abuelos lo associano all’aquila, mentre nel Chilam Balam viene accostato alla chiocciola che riassume al proprio interno il concetto di cicli temporali che si espandono nell’infinito. La parte del corpo a cui fa riferimento questo glifo sono il cuore e il torace. I tredici giorni dell’onda di Ajpu sono dominati da un'energia luminosa che ci sfida a esplorare la via del “sacrificio” (ovvero del “rendere sacro”). Il guerriero offre sul fuoco dell'altare il proprio cuore, tutta la propria storia personale e, liberandosi dagli attaccamenti, si trasforma nel Tolteca, l'artista della vita. Questa tredicina é un buon momento per rientrare in contatto con il proprio corpo, apprendere che ciò che crediamo di sapere su di noi è solo una descrizione circostanziata e fluidificare i confini di un mondo determinato da percezioni ossidate.



Nel Tonalamatl Ajpu compare come Xochitl che significa “fiore” ed è una rappresentazione poetica dell’intero universo in cui i quattro petali delle direzioni si integrano agli stami (Ilhuicatl - i mondi superiori), allo stelo (Mictlan - i mondi inferiori) e all’ovario (Tlatilpac – il mondo materiale). Xochitl rappresenta quindi l’universo che trova compimento. Gli dèi reggenti di questa trecena sono Huehuecoyotl, “l’anziano coyote” – dio della musica di origine otomi – e Ixtlilton “piccolo volto nero” – dio delle celebrazioni e della musica.


6 ottobre 2019: 1 Ajpu, la sfida del guerriero. 7 ottobre 2019: 2 Imox, energia che si sacrifica per l’originalità della creazione. 8 ottobre 2019: 3 Iq', ciò che comunica la vita. 9 ottobre 2019: 4 Ak’ab’al, l’ordine nascosto della creazione. 10 ottobre 2019: 5 K’at, energia che sostiene il seme originario. 11 ottobre 2019: 6 Kan, la rivelazione che nasce dall’ispirazione. 12 ottobre 2019: 7 Kame, il potere della morte. 13 ottobre 2019: 8 Keej, colui che beneficia attraverso l’equilibrio. 14 ottobre 2019: 9 Q’anil, la maturazione della saggezza. 15 ottobre 2019: 10 Toj, il servizio che trasforma. 16 ottobre 2019: 11 Tz’i, ciò che autorizza la riproduzione delle forme di vita. 17 ottobre 2019: 12 B’atz, energia che eleva l’ordito della creazione. 18 ottobre 2019: 13 E’, tutti i cammini portano al cuore.


#Tzolkin #Maya #Cholquij #Trecena #Hun #Ajpu #Ahau #Tonalamatl #Xochitl #2019

17 visualizzazioni

Per quanto possa sembrare superfluo, ci teniamo a specificarlo. Vi ricordiamo che le informazioni qui ritrovate sono di natura generale e a scopo puramente divulgativo. Quindi non vogliono (e non possono!) sostituire in alcun caso il consiglio di un medico, o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari (odontoiatri, infermieri, psicologi, farmacisti, veterinari, fisioterapisti, etc.)

Quando in questo sito viene utilizzato il termine "medicina tradizionale" lo si fa in riferimento a una categoria antropologica ben definita. 

© 2023 by Natural Remedies. Proudly created with Wix.com

  • Instagram Social Icon
  • b-facebook
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now