• Diego Nicola Dentico

Sciamanesimo Maya: camminare il tempo




Lo scopo di questo seminario esperienziale è di trasmettere i principi e le pratiche dello #Sciamanesimo #Maya per connettersi con le forze del cosmo e del calendario.

All'interno della Cosmovisione maya, come in tutte le visioni dell'universo dei popoli nativi, il creato è composto da una rete di relazioni, provenienti e facenti parte di un'unità fondamentale. Non esiste nulla di separato (la separazione è un errore percettivo), tutto è integrato.

Ogni cosa nasce dal Mistero, dal Cuore del Cielo-Cuore della Terra, che si manifesta come Tzacol (Creatore) e Bitol (Formatore). La contemplazione, sostenuta dall’utilizzo del calendario Cholq’ij (il calendario sacro), del vertiginoso gioco cosmico in cui lo Spirito si nasconde e si traveste, e durante il quale gli antenati trasmigrano da una forma all’altra (incluse le forme dei nostri corpi) è l’essenza delle tradizioni mesoamericane, specialmente quelle Maya.

Durante questo cerchio ci saranno una parte pratica (di contemplazione, meditazione e preghiera), una parte teorica e la realizzazione di una cerimonia del fuoco (il sabato).

La cerimonia del fuoco è il centro della Cosmovisione. Attraverso la sua realizzazione, gli Ajq’ij’ (i sacerdoti Maya) permettono un contatto tra il mondo visibile e il mondo invisibile. È il mezzo con cui si dialoga con i nahuales – gli archetipi del panteon maya. L’offerta al fuoco, chiamata anche Loq’laj Kotz’ij (Fiore Sacro) è una pratica che permette ai partecipanti di entrare rapidamente nella Cosmovisione e di contattare le parti profonde del sé.

Tra gli argomenti trattati:

· Storia dei popoli Maya

· Le basi della Cosmovisione Maya

. Il Calendario

· I 20 nahuales

· I 13 numeri

· L’utilizzo delle candele colorate nella preghiera

· La cerimonia del fuoco

15 visualizzazioni

Per quanto possa sembrare superfluo, ci teniamo a specificarlo. Vi ricordiamo che le informazioni qui ritrovate sono di natura generale e a scopo puramente divulgativo. Quindi non vogliono (e non possono!) sostituire in alcun caso il consiglio di un medico, o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari (odontoiatri, infermieri, psicologi, farmacisti, veterinari, fisioterapisti, etc.)

Quando in questo sito viene utilizzato il termine "medicina tradizionale" lo si fa in riferimento a una categoria antropologica ben definita. 

© 2023 by Natural Remedies. Proudly created with Wix.com

  • Instagram Social Icon
  • b-facebook
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now